Dipartimento Bio Psico Sociale

Il Dipartimento Bio Psico Sociale nasce come risposta a un bisogno: quello di formarsi alla salute nel più ampio spettro del termine.

Essere in salute, aspirare alla salute e comprenderla sono obiettivi e stati di esistenza che non possono orami essere confinati al solo aspetto medico e biologico. La nostra cultura affonda le sue radici in tempi in cui l’essere umano veniva percepito come un insieme connesso profondamente con tutti gli altri esseri senzienti e l’ambiente anche apparentemente inanimato.

Diventa così di primaria importanza riscoprire queste interazioni tra i sistemi viventi che se equilibrati dirigono il singolo come il gruppo verso uno stato di completo benessere.

Il modello biopsicosociale è una strategia di approccio alla persona, che attribuisce il risultato della salute, all’interazione tra fattori biologici, psicologici e sociali, percependoli come un unico imprescindibile sistema dove il variare di una parte comporta la varizione di tutte le altre.
Si scopre così che il proprio personale benessere o malessere è determinato da una concorrenza di cause, che vanno ricercate nel nostro DNA, nei nostri pensieri, nelle nostre interazioni con gli esseri umani, gli animali, l’ambiente e la nostra famiglia.

Il benessere degli altri da noi diventa quindi una nostra corresponsabilità così come lo è il nostro. Formarsi nell’acquisizione di metodologie e tecniche che prevedano un approccio sistemico in questa triade di elementi, conferisce una nuova consapevolezza e comprensione; questa permette di agire al meglio anche in un nuovo sviluppo di sempre più pratiche applicazioni all’interno di un mondo che muta velocemente. La salute diventa così qualcosa che prevede una parte pro-attiva degli operatori sanitari, sociali, psicologici e di ogni singola persona che immersa nella sua professione o famiglia, può non subire ciò che succede, ma integrarlo, comprenderlo e usarlo a beneficio personale e della comunità Safes con il dipartimento Bio Psico Sociale, propone una serie di percorsi formativi di base e specializzandi oltre che degli interventi consulenziali e di ricerca-azione nel campo della salute e del benessere psicofisico.

Si avvale per questo di uno staff specializzato altamente professionale che abbia però sempre presente la visione sistemica dove ogni specializzazione è parte del tutto senza il quale verrebbe a
mancare una vera e profonda efficacia.

Responsabile del dipartimento

Dott. EGIDIO FRANCESCO CIPRIANO

Psicologo

52 anni, già docente a contratto presso le università di Teramo e di Chieti, inizia molto giovane la sua attività lavorativa e di ricerca nell’ambito delle nuove tecnologie e nello sviluppo di strumenti software intelligenti; diventa presidente della società italiana delle scienze informatiche e tecnologiche e si occupa di cybersecurity, cyberintelligence e cybercrime oltre che di AI (intelligenza artificiale); è autore di diversi testi sulle professionalità informatiche e psicotecnologiche, quali Eucip il manuale dell’informatico professionista e business & system analyst per i tipi di Hoepli, “Bullismo & Cyberbullismo comprendere per prevenire” e altri; ben presto realizza che l’informatica si pone spesso come una riduzione di quello che l’uomo suppone essere la struttura della sua mente. Inizia così i suoi studi negli USA e in Italia, in ambito psicologico e della comunicazione, della psicogenealogia e della PNL non trascurando la Psicologia Analitica di C.G. Jung per negoziare infine le conoscenze in ambito Gestaltico. Laureatosi in psicologia consegue in seguito tre master universitari di specializzazione in “Mediazione Familiare e negoziazione del conflitto”, “Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione” e “Didattica avanzata 2.0”. Si specializza in Counseling presso l’Istituto di Metapsicologia Applicata seguendo una formazione triennale in ambito Umanistico – Rogersiano con formazione Gordon e comunicazione non Violenta di M. Rosenberg; si forma in “Life Skills”, trauma relief e TIR (Traumatic Incident Reduction) per il trattamento del PTSD (Post Tramautic Stress Disorder) oltre che Somatic Experiencing (di Peter Lavine) e psicologia dell’emergenza; è presente agli accadimenti dell’11 Settembre di NYC facendo esperienza diretta di quanto studiato. Si forma in ambito alla psicogenealogia e allo psicodramma di Annè Ancelin Shutzenbergher e le costellazioni familiari di Bert Hellingher svolgendo ricerche sulla sistemicità di credenze, atteggiamenti, comportamenti e traumi familiari e di gruppo. Segue un’intensa formazione in Ipnosi Eriksoniana che integra nelle sue pratiche cliniche congiuntamente ai principi di meditazione Samatha e Scinè oltre che di Mindfulness (MBSR, MBCT, MBRP). Si occupa in ambito scolastico di disturbi dell’apprendimento e di Bullismo e Cyberbullismo oltre che di coding,pensiero computazionale e apprendimento metacognitivo vincendo nel 2015 il bando dell’ordine nazionale degli psicologi per una borsa di studio e ricerca. Progetta e realizza protesi cognitive e sistemi AAC (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per persone diversamente abili. E’ referete di zona e coordinatore corpo ispettivo per Puglia dell’AICA . Conduce seminari e svolge la sua pratica clinica sull’intero territorio Italiano e all’estero. Ha atteso agli insegnamenti meditativi di diversi insegnanti quali Chokyal Namkai Norbu (Docente presso l’Università Orientale di Napoli), Lama Khube Rimpoche (fondazione Internazionale karuna) e Ghesche Ciampa Ghiatso (Fondazione ITLK). Ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato nella Synapi Srl, azienda che si è occupata dello sviluppo di psicotecnologie compensative. Ha il coordinamento della redazione scientifica della testata giornalistica on line oltreilfatto.it e ha pubblica articoli divulgativi su “PugliaPress” e la “Voce del Popolo”. E’ attualmente presidente dell’Associazione Italiana per il Benessere Psico Fisico “Memento Futuri” e responsabile della segreteria scientifica dell’Associazione Italiana di Metapsicologia Applicata e le commissioni scientifiche di enti accreditati in ordine alla formazione ECM e MIUR. Da 25 anni conduce l’attività di formatore in ambito psicologico, sociale e tecnologico. Attualmente svolge la funzione di e-learning Managers ASL TARANTO UOD Formazione; ideatore della Mindfulness Transgernerazionale.

Vuoi saperne di più sul Dipartimento?