MINDFULNESS, consapevolezza e vita moderna (2/4)

25 Giugno 2020

safes_admin

News

0

MINDFULNESS, consapevolezza e vita moderna (2/4)

Consapevolezza e tecnologia

Quando la mente vaga, di solito viaggia nel tempo, si pensa a quello che è successo in passato o che succederà in futuro. Quest’attività è visibile nelle scansioni cerebrali, illumina quello che chiamiamo la “default mode network” o DMN che è ciò che ci permette di ricordare il passato e immaginare il futuro, ma ci fa anche rimuginare su rimpianti e paure, i buddisti la chiamano “mente scimmia”.
Quando la vostra mente va in mille direzioni, se ne siete consapevoli, potete gentilmente riportarla al presente. Potete domare la mente scimmia. E’ molto importante notare le distrazioni, notare che la mente è smarrita, è così importante perché è il momento del risveglio, in quel momento, quando ci concentriamo sul respiro una parte del cervello si attiva: la corteccia prefrontale dorso laterale.
È una delle regioni che distingue noi uomini dagli altri animali, una parte del centro di controllo che ci aiuta a concentrarci.
Le DMN degli esperti in meditazione sono meno attive nelle scansioni cerebrali.
Potrebbe essere metaforicamente parlando che il muscolo mentale si sviluppi con la meditazione, semplicemente allenando la capacità di prestare attenzione ripetutamente alla realtà così com’é. Al giorno d’oggi, migliaia di scuole in tantissimi paesi offrono corsi di consapevolezza ai propri studenti per migliorarne rendimento e benessere e anche il mondo aziendale l’ha adottata creando delle vere e proprie stanze per la consapevolezza.

continua a leggere (https://www.oltreilfatto.it/mindfulness-consapevolezza-e-vita-moderna-2-4/)

Dott. Egidio Francesco Cipriano
Psicologo

Post by safes_admin