Psico Teatro

27 Agosto 2020

safes_admin

News

0

Psico Teatro

 

Un laboratorio per crescere

Tra Pneuma e psiche si staglia l’uomo nelle sue multiple dimensioni, in un viaggio attraverso l’intelletto, l’emozioni e sentimento, sessualità e la sopravvivenza quotidiana dell’esistere materiale. Una vita cosi come molte socialmente e intimamente connesse si presentano sul teatro dell’esistere in una continua rappresentazione di ruoli solo apparentemente messi in scena da storie inventare o mimate. In un ciclo del divenire passando dalla forza inespressa e caotica che si manifesta nel profondo dell’animo umano, una follia creatrice, attraverso il fare e la morte a se stesso, l’arrendersi a ciò che si è divenendo la propria piena attualizzazione in un mondo senza fine.

Manifestarsi

Rappresentare, manifestare, ancor più palesemente raccontare portando a  nudo le più nascoste verità. Il palcoscenico e il laboratorio teatrale  evolve la sua fine arte terapeutica, sanando le ferite dell’anima e  offendo nuovi sentieri di realizzazione in una vita che si rinnova senza  sosta.

Nascere e rinascere

Nasce così nel tempo lo psico teatro, una moderna incarnazione della  rappresentazione di se con gli altri . Nel 21° secolo confluiscono nello  psicoteatro tecniche e modi che hanno esplorato l’umano in una nuova modalità sistemica ed ecologica, che si affranca della visione antropocentrica, vengono così modellati nuovi modi che affondando le radici nello psicodramma e nel sociodramma di Moreno e le costellazioni familiari di Bert Hellingher e il cabaret Mistico Di Alejandro  Jodorowsky e nella sua Psicomagia in una improvvisazione guidata da  campi morfici e dall’inconscio collettivo, anche per la via simbolica  dei Tarocchi, che trascende l’essere imbrigliato in sole tecniche  psicoterapeutiche e che da il miglio di se, anche ritualmente,  all’interno dell’arte generativa.

Modellare il niente

Il teatro non dipinge tavolozze, non scolpisce la pietra o il marmo per  lasciare un segno indelebile nella materia, il teatro fa sculture di  fumo, di aria, che penetrano il nostro pneuma e rimodellano la  profondità dell’essere, in un sentito comune ma singolarmente  interpretabili.

Avremo presto modo di apprezzare laboratori psicoteatrali interattivi.

Dott. Egidio Francesco Cipriano
Psicologo – Psico Teatrante

Marcello
Post by safes_admin